Portafortuna, simbolo di potere, elisir d'immortalita' - la giada e' sempre stata circondata da un'aurea speciale. Le piu' antiche civilta' crearono oggetti di un'incantevole espressivita'. I grandi gioiellieri del periodo dell'Art Deco', riscoprirono la giada per dar vita alle loro preziose creazioni. Prima di allora, l'orefice russo Faberge' - famoso per la sua opulenta gioielleria - aveva persino creato per gli zar artistici set da scrivania con una giada preziosa. Proprio quell'energia incredibilmente simbolica e creativa ha fatto si che la preziosa pietra verde fosse predestinata a svolgere un ruolo speciale nella celebrazione del 250* anniversario di Faber-Castell. Otto segmenti di giada ornano la Penna dell'Anno 2011 come otto sono le generazioni della famiglia Faber-Castell.